Patate

agricolturabiologicaLa patata di montagna ha rappresentato per secoli uno dei cibi principali dell’alimentazione locale. La Chabranda coltiva questo tubero seguendo tecniche di coltivazione biologiche e lo utilizza nella preparazione di alcuni piatti tipici, come gli gnocchi di patate e le cagliette.

patatemontagnaL’azienda ha aderito all’Associazione dei Produttori della Patata di Montagna che mira a recuperare la coltivazione delle patate in aree di montagna (al di sopra dei 500 m s.l.m.), anche di varietà antiche dall’indiscutibile pregio, vietando l’impiego di prodotti chimici di sintesi e promuovendo l’impiego di tecniche di produzione biologica. Il recupero di tale coltivazione, che negli ultimi anni è stata segnata da un profondo abbandono, è significativo sia come attività produttiva, quindi come possibile occupazione in realtà montane, sia come salvaguardia del patrimonio storico, culturale e gastronomico dell’area.